Parti comuni e proprietà individuali,  Uncategorized

Macchie d’olio sulle scale: La responsabilità del condominio.

Il caso: Tizio convenne in giudizio il Condominio chiedendo il risarcimento dei danni che aveva riportato scivolando su una macchia oleosa presente sul pavimento del piano seminterrato, in prossimità dell’uscita dall’ascensore.
La Corte di Cassazione ha riconosciuto la responsabilità oggettiva del Condominio a risarcire il danno. Ed invero, secondo l’art. 2015 c.c. il Condominio, in qualità di custode, è tenuto a risarcisce i danni a terzi avvenuti nelle parti comuni, salvo che non provi il caso fortuito, ossia un “fattore esterno, eccezionale e imprevedibile, idoneo a interrompere il nesso causale”.
Il custode, in tal caso, è tenuto a dare prova che la situazione di pericolo sia stata causata dallo stesso utente danneggiato o si sia manifestata improvvisamente ed imprevedibilmente.
Tale peculiare regime di responsabilità si sostanzia, in una responsabilità oggettiva a carico del custode, nell’ambito della quale, da un lato, si prevede che sia sufficiente, per l’attore, dimostrare il nesso causale tra cosa e danno; dall’altro si prevede che sia il convenuto, per contro, a dover fornire la prova liberatoria della sussistenza del caso fortuito.
Secondo tale ricostruzione, è quindi responsabilità del condominio-custode mantenere l’incolumità dei condomini e, laddove non sia tempestivo nel ripristino dello stato delle cose, deve risarcire per le lesioni provocate dalla scivolata su una macchia di olio presente sul pavimento in prossimità dell’uscita dall’ascensore, visto che non sussiste il caso fortuito.

Avv Alessia Smaldino

Cass. civ., sez. VI, ord. 13 gennaio 2020, n. 342.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi